RECOVERY

 
 

Recovery: Gava a Consiglio Ue ministri Energia, lavoriamo su effecientamento e semplificazioni

Roma, 22 apr 13:35 - (Agenzia Nova) - L'Italia è "fortemente impegnata nell’implementazione di misure di efficienza energetica: si è impegnata nel Piano nazionale energia e clima ad una riduzione dei consumi pari al 43 per cento dell’energia primaria al 2030. Metteremo in campo interventi di efficientamento energetico negli edifici: il 51 per cento degli edifici residenziali e il 39 per cento degli edifici non residenziali sono oggi caratterizzati da scarso rendimento energetico. Ciò richiede un impegno significativo in termini di investimenti. In questa direzione, cioè quella di riqualificare gli edifici e, nel contempo dare un forte shock all’economia nel settore edile, va lo strumento del Superbonus, che sarà prorogato ed esteso. L’Italia, grazie proprio al Superbonus e in linea con gli obiettivi della Renovation Wave, prevede di stimolare investimenti per oltre 20 miliardi di euro nell’arco di un triennio. È dunque fondamentale la disponibilità delle risorse europee del Rrf (Recovery and resilience facility). Accanto all’investimento di carattere economico, il governo italiano sta lavorando per il superamento delle barriere economiche e regolatorie che limitano gli interventi di efficienza energetica negli edifici, dunque ad un pacchetto di semplificazioni. Per arrivare ad una efficace transazione burocratica stiamo prevedendo la completa digitalizzazione dei procedimenti e l’implementazione delle banche dati per mettere a sistema tutte le informazioni sulla consistenza e le prestazioni del parco immobiliare". Lo ha detto Vannia Gava, sottosegretario alla Transizione ecologica, nel primo intervento alla videoconferenza del Consiglio europeo dei ministri dell’Energia. (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE