PERù

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Perù: approvata seconda richiesta di estradizione per ex presidente Toledo (2)

Lima, 22 apr 12:43 - (Agenzia Nova) - Toledo, capo dello stato tra il 2001 e il 2006, è stato arrestato in California nel luglio 2019 in omaggio alla prima richiesta di estradizione che lo stato peruviano aveva inoltrato nel febbraio 2017, a seguito dell'ordine di carcerazione preventiva di 18 mesi emesso per poter procedere a un processo per corruzione. A inizio marzo 2020 la Corte suprema del Perù ha approvato una seconda richiesta di estradizione nei sui confronti e nei confronti della moglie, Eliane Karp, per il loro presunto coinvolgimento nel caso “Ecoteva”. L’ex presidente è accusato di avere favorito le compagnie di costruzione brasiliane Odebrecht e Camargo Correa nell’aggiudicazione di alcuni tratti dell’autostrada interoceanica sud in cambio di presunti pagamenti illeciti, ricevuti dall'uomo d'affari Josef Maiman, vicino a Toledo. Il denaro sarebbe stato trasferito in Costa Rica, paese dove nel 2012 è stata costituita la fondazione Ecoteva Consulting Group, di proprietà della madre di Karp, Eva Fernenbug. Lo scorso marzo le autorità giudiziarie statunitensi hanno disposto la scarcerazione di Toledo, a causa del pericolo di contagio da coronavirus. (segue) (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE