COREA DEL SUD

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Corea del Sud: coronavirus, al via oggi la campagna di vaccinazione nazionale (5)

Seul, 26 feb 05:17 - (Agenzia Nova) - Il primo ministro della Corea del Sud, Chung Sye-kyun, ha annunciato il 16 febbraio che il governo ha concordato ulteriori forniture di vaccino contro il coronavirus, sufficienti a vaccinare altri 23 milioni di persone. Gli accordi includono la fornitura di vaccini prodotti da Novavax per 20 milioni di persone, e da Pfizer per altri 3 milioni di cittadini sudcoreani. La direttrice dell'Agenzia coreana per il controllo e la prevenzione delle malattie, Jung Eun-kyeong, ha annunciato ieri, 15 febbraio, che il vaccino di AstraZeneca, il primo che verrà distribuito nel Paese, non verrà somministrato agli anziani di età superiore a 65 anni, in considerazione dei riscontri troppo scarsi riguardo l'efficacia del vaccino su quella fascia demografica. Dal momento che le prime forniture di vaccino consegnate alla Corea del Sud sono proprio quelle di AstraZeneca, la decisione pone un primo, pesante ostacolo di fronte alla campagna di vaccinazione nazionale che verrà intrapresa questo mese, e che a questo punto potrebbe limitarsi in queste fasi al solo personale sanitario di prima linea di età inferiore a 65 anni. Secondo l'ufficio del primo ministro sudcoreano, il Paese riceverà 1,5 milioni di dosi del vaccino di AstraZeneca, sufficienti a vaccinare 750mila persone, l'ultima settimana di febbraio. 117mila dosi del vaccino di Pfizer verranno invece consegnate tra la fine di febbraio e l'inizio di marzo. Entrambe le forniture giungeranno al Paese tramite l'iniziativa Covax dell'Organizzazione mondiale della sanità, che punta a garantire l'equità nella somministrazione globale dei vaccini. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE