REPUBBLICA CECA

 
 

Repubblica Ceca: ministro Esteri esige riduzione personale ambasciata russa a Praga

Praga, 22 apr 15:25 - (Agenzia Nova) - La Repubblica Ceca esige che la Russia riduca il personale della sua ambasciata a Praga. Lo ha detto il ministro degli Esteri ceco, Jakub Kulhanek. Nel corso di una conferenza stampa assieme al premier, Andrej Babis, e al ministro dell'Interno, Jan Hamacek, Kulhanek ha dichiarato che la riduzione serve a pareggiare la presenza del personale diplomatico russo a quella del personale ceco all'ambasciata a Mosca. Con queste affermazioni il capo della diplomazia di Praga dà seguito all'ultimatum dato ieri alla Russia e scaduto oggi a mezzogiorno. Secondo la richiesta di Kulhanek, la Russia avrebbe dovuto reintegrare i 20 diplomatici cechi espulsi da Mosca in rappresaglia per l'espulsione di 18 diplomatici russi da parte di Praga. Quest'ultima decisione è l'esito del sospetto coinvolgimento di ufficiali dei servizi segreti militari russi (Gru) nelle esplosioni avvenute nei depositi di munizioni a Vrbetice nell'ottobre e dicembre del 2014. La Repubblica Ceca ha reputato la rappresaglia russa sproporzionata e sottolineato che essa ha determinato la paralisi del funzionamento dell'ambasciata ceca a Mosca. La riduzione del personale dell'ambasciata russa a Praga annunciata è da considerarsi valida da oggi ma Kulhanek ha dato alla controparte russa tempo fino a fine maggio per ritirare i suoi diplomatici, pari a circa 60. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE