BREXIT

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Brexit: Johnson farà "tutto il necessario" per terminare barriere tra Gran Bretagna e Irlanda del Nord (2)

Londra, 20 apr 12:17 - (Agenzia Nova) - Secondo il primo ministro britannico, i controlli sul Mare d'Irlanda sarebbero stati intesi come "leggeri" e "permissivi" in fase di negoziazione con Bruxelles, descrivendo l'integrità del mercato economico britannico come un caposaldo imprescindibile delle posizioni del governo. Se questo non dovesse continuare ad essere possibile, ha affermato Johnson, il governo potrebbe invocare l'articolo 16 contenuto all'interno del protocollo stesso, il quale permette a entrambe le parti (Londra e Bruxelles) di sospenderlo temporaneamente. Martin, il primo ministro irlandese, si è detto invece non preoccupato dagli effetti del protocollo, definendo "troppo drammatiche" le affermazioni "di chi dice che il protocollo starebbe spaccando il Regno Unito". Secondo Martin, gli unionisti nordirlandesi (che vedono con favore una vicinanza a Londra) sarebbero pronti a interagire con il protocollo "in maniera pragmatica", ma ha anche detto che le controversie generate dall'applicazione dello stesso e della crisi politica avrebbero "annegato" le voci delle aziende nordirlandesi e di tutti coloro "con qualcosa da perdere" dalla situazione, i quali potrebbero vedere vantaggi e svantaggi dalla nuova situazione commerciale. (Rel)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE