CINA

 
 

Cina: una riserva naturale libererà 530 alligatori del Fiume Azzurro

Pechino, 22 apr 17:27 - (Agenzia Nova) - La riserva naturale della città cinese di Xuancheng, nella provincia orientale di Anhui, ha in programma il prossimo maggio di liberare 530 alligatori del Fiume Azzurro, noti anche come alligatori cinesi, allo stato brado. Lo ha riportato il "Quotidiano del popolo". Su alcuni dei rettili sono stati impiantati chip e localizzatori satellitari per future ispezioni e monitoraggi scientifici. L'alligatore del Fiume Azzurro è un animale protetto endemico di prima classe in Cina. Questo è il gruppo più numeroso di alligatori del Fiume Azzurro allevati in cattività mai rilasciato prima. L'allevamento artificiale dell'alligatore del Fiume Azzurro iniziò a Xuancheng nel 1979 per ripopolare la specie a rischio. "La ricerca sistematica e la protezione della specie, inclusa la reintroduzione nella natura e la conservazione dell'habitat, sono state attuate per ripristinarne la popolazione", ha detto Wu Rong, direttore dell'amministrazione della riserva naturale nazionale dell'alligatore cinese della provincia. La riserva, che vanta attualmente circa 14 mila alligatori del Fiume Azzurro nati in cattività, è anche il più grande centro di ricerca della specie al mondo. La riserva naturale ha iniziato a reintrodurre i rettili in via di estinzione in natura dal 2003 e, nel 2020, sono stati rilasciati un totale di 508 alligatori cinesi in 16 lotti. La riserva ha rilasciato in natura 120 alligatori cinesi allevati artificialmente nel 2019 e altri 280 lo scorso anno.
(Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE