REGNO UNITO

 
 

Regno Unito: aziende in difficoltà aumentano più velocemente che negli ultimi 7 anni

Londra, 22 apr 09:34 - (Agenzia Nova) - Il numero di aziende britanniche in sostanziali difficoltà finanziarie è aumentato con il tasso più elevato degli ultimi sette anni. E' quanto riporta il "Financial Times", generando timori sul fatto che "la diga di imprese zombie potrebbe essere in procinto di rompersi" quando il governo cesserà di erogare sostegni economici alle imprese alla fine dell'estate. Sono circa 100 mila in più le imprese in importanti difficoltà finanziarie contate nei primi tre mesi dell'anno rispetto al primo trimestre del 2020, nonostante gli aiuti sinora erogati dal governo. Il totale delle imprese in difficoltà ammonterebbe ad oltre 720 mila, con un incremento del 15 per cento rispetto all'anno precedente, il dato più alto dal 2014. Diversi istituti bancari e curatori fallimentari professionisti hanno messo in guardia il governo circa il fatto che il Regno Unito sarebbe di fronte a una massiccia ondata di fallimenti quando cesseranno di essere erogati gli aiuti sinora forniti. Il primo problema da affrontare sarà alla fine del mese di luglio, quando i padroni dei locali potranno legalmente chiedere oltre un anno di affitti arretrati alle attività affittuarie, già in difficoltà a causa delle chiusure e delle restrizioni. L'altro momento importante sarà in autunno, quando sarà terminato il programma di aspettativa, che ha finora aiutato molte imprese a mantenere il proprio staff impiegato e pagato con minime riduzioni dello stipendio. (Rel)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE