SPECIALE INFRASTRUTTURE

 
 

Speciale infrastrutture: Caucaso, premier armeno, tutti i Paesi interessati a sbloccare progetti infrastrutturali

Erevan, 24 feb 16:00 - (Agenzia Nova) - Tutti i Paesi della regione del Caucaso meridionale sono interessati alla realizzazione di nuovi corridoi infrastrutturali. È quanto affermato dal premier armeno, Nikol Pashinyan, in un'intervista a “1in.am”. Il primo ministro ha affermato che lo sblocco delle infrastrutture è una soluzione reciprocamente vantaggiosa che può portare una pace duratura nella regione. "E, oltre alla pace, può portare anche alcuni vantaggi economici, ma questo non significa che non ci siano minacce in questo processo che devono essere gestite", ha dichiarato Pashinyan. Alla domanda su chi è più interessato a questo processo, il premier ha detto che “tutti sono interessati senza eccezioni. La Russia è interessata, la Georgia è interessata, l'Iran è interessato, l'Azerbaigian è interessato, la Turchia è interessata e l’Armenia è interessata''. Pashinyan ha sottolineato che mediante negoziati coerenti si potrà riuscire a mitigare le differenze di approccio e porre l'accento sulle questioni che avvicinano i vari Paesi della regione. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE