MEDIO ORIENTE

 
 

Medio Oriente: Amnesty International, la regione guida la classifica delle esecuzioni

Londra, 22 apr 08:30 - (Agenzia Nova) - Secondo un rapporto dell’organizzazione non governativa Amnesty International, la regione Mena (Medio Oriente e Nord Africa) è stata nel 2020 - escludendo la Cina - quella in cui si sono verificate più condanne a morte ed esecuzioni. Nella regione si trovano infatti quattro tra i primi cinque Paesi al mondo per numero di esecuzioni, che da soli hanno rappresentato l’88 per cento delle pene capitali globali nel 2020: si tratta di Iran, Egitto, Iraq e Arabia Saudita. Nello specifico, secondo il rapporto, l’Iran ha compiuto 246 esecuzioni, l’Egitto 107, l’Iraq 45 e l’Arabia Saudita 27, nel Paese delle piramidi addirittura triplicate rispetto agli anni precedenti. Il numero totale di esecuzioni registrate l’anno scorso nella regione Mena (437) è tuttavia calato sensibilmente, nella misura del 25 per cento, rispetto a quelle del 2019 (579). (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE