SPAGNA

 
 

Spagna: ministro Interno su scontri Barcellona, prematuro parlare di terrorismo di strada

Madrid, 04 mar 11:15 - (Agenzia Nova) - Bisogna essere "cauti" nel comparare "i gravissimi fatti" che si sono verificati in Catalogna nelle ultime due settimane dopo la detenzione del rapper Pablo Hasel con il "terrorismo di strada". Lo ha dichiarato il ministro dell'Interno spagnolo, Fernando Grande-Marlaska, in un'intervista radiofonica a "Rne", evidenziando che nonostante la gravità degli scontri è necessario non cadere in "qualifiche eccessivamente premature". Alla domanda sul presidente ad interim della Generalitat di Catalogna, Pere Aragonés, che solo ieri ha stigmatizzato ufficialmente gli incidenti, il ministro Marlaska ha risposto che " l'importante è la condanna degli attacchi e degli atti violenti". In merito al rinnovo del Consiglio generale della Magistratura (Cgpj) ha accusato il Partito popolare (Pp) di un blocco che ha "danneggiato le istituzioni" e che la salvaguardia della fiducia nelle stesse è un impegno che corrisponde a tutti i partiti, sia a quelli al governo che all'opposizione. Tuttavia, nonostante il fatto che i negoziati tra Partito socialista operaio spagnolo (Psoe) e il Pp si siano raffreddati negli ultimi giorni, Grande-Marlaska ha insistito che lo sblocco deve essere "imminente" poiché questo è ciò che "chiede la società".

(Spm)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE