BRASILE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Brasile: Banca centrale eleva stima Pil 2021 a 3,49 per cento (2)

Brasilia, 25 gen 16:13 - (Agenzia Nova) - L'economia del Brasile, tra i paesi con il numero più alto numero di contagi da coronavirus, morti in relazionati alla Covid-19 e con il tasso di letalità tra i più alti al mondo, ha subito un pesante stress nel corso dell'anno, mostrando tuttavia una costante ripresa nel corso degli ultimi mesi. Incoraggianti sono in questo senso i dati del prodotto interno lordo (pil) per il terzo trimestre diffusi dall'Istituto brasiliano di geografia e statistica (Ibge): pur non riscendo ad azzerare le perdite della prima parte dell'anno, mostrano una solida ripresa segnando un +7,7 per cento, rispetto al trimestre precedente. Sul terzo trimestre del 2019, il Pil registra una flessione del 3,9 per cento. Nel risultato cumulato dell'anno fino al terzo trimestre 2020, la contrazione è del 5,0 per cento rispetto allo stesso periodo del 2019. Nel risultato cumulato dei quattro trimestri terminati a settembre il calo registrato è pari al 3,4 per cento rispetto ai quattro trimestri immediatamente precedenti. Il dato positivo della performance economica brasiliana nei mesi di luglio, agosto e settembre conferma l'uscita del paese dalla cosiddetta recessione tecnica. (segue) (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE