BRASILE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Brasile: Banca centrale eleva stima Pil 2021 a 3,49 per cento (4)

Brasilia, 25 gen 16:13 - (Agenzia Nova) - Il Fondo monetario internazionale (Fmi) ha confermato a dicembre la sua proiezione, prevedendo nel 2020 una contrazione del 5,8 per cento del Pil. Il valore è lo stesso previsto lo scorso 3 ottobre nell'ambito del rapporto periodico sull'economia del Brasile, noto come Articolo IV. "L'economia dovrebbe contrarsi del 5,8 per cento nel 2020, manifestando una ripresa parziale al 2,8 per cento nel 2021", riporta il Fondo nella pubblicazione, sottolineando che il paese rimane esposto a rischi economici gravi. "Gli effetti persistenti della crisi sanitaria legata alla pandemia e la sospensione del pagamento dei bonus Covid (pagati a 67 milioni di lavoratori precari, microimprenditori individuali, lavoratori autonomi e disoccupati per sostenerne il reddito nel corso della pandemia da maggio con valore di 600 real, 92 euro, per cinque mesi e prorogandolo in seguito fino alla fine dell'anno riducendone il valore a 300 real, 46 euro), oltre che il ritiro previsto del sostegno fiscale freneranno i consumi, mentre gli investimenti saranno ostacolati dalla capacità inattiva e incertezza". (segue) (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE