EGITTO-SUDAN

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Egitto-Sudan: premier egiziano, sviluppo Etiopia non deve danneggiare Il Cairo a Khartum

Il Cairo, 11 mar 21:07 - (Agenzia Nova) - Il primo ministro egiziano Mostafa Madbouly ha affermato che l'Egitto non si oppone agli obiettivi di sviluppo dell'Etiopia che dipendono dalla Grande diga etiope della rinascita (Gerd), ma tale percorso deve avvenire “senza arrecare danno agli interessi” di Egitto e Sudan. Parlando oggi al Cairo in una conferenza stampa congiunta con l’omologo sudanese, Abdalla Hamdok, Madbouly ha affermato che la posizione dell'Egitto e del Sudan riguardo a questo problema è "basata sul preservare i diritti storici e gli interessi dei Pue paesi, in un modo che non leda gli interessi dei nostri fratelli in Etiopia”. "Queste – ha aggiunto - sono le nostre politiche e i nostri principi. Non siamo contro lo sviluppo in Etiopia, lo sosteniamo, ma senza danneggiare gli interessi del popolo egiziano e sudanese". Il primo ministro egiziano ha espresso preoccupazione per le intenzioni dell'Etiopia di procedere con il riempimento del bacino della diga per il secondo anno, senza coordinamento con entrambi i Paesi a valle. "Ci auguriamo che i nostri fratelli in Etiopia risponderanno nel prossimo periodo per raggiungere un percorso consensuale e una soluzione decisiva per questo problema", ha aggiunto. (segue) (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE