MEDIO ORIENTE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Medio Oriente: premier palestinese, indagine Cpi su Israele è “vittoria della giustizia”

Gerusalemme, 03 mar 17:43 - (Agenzia Nova) - Il primo ministro dell’Autorità nazionale palestinese (Anp), Mohammed Shtayyeh, ha elogiato l’apertura da parte della Corte penale internazionale (Cpi) di un'indagine su presunti crimini di guerra commessi dalle Forze di difesa israeliane e dai gruppi armati palestinesi a Gerusalemme est, Cisgiordania e Gaza. “E’ una vittoria per la giustizia e l’umanità”, ha dichiarato Shtayyeh in una nota. In una dichiarazione separata, il ministero degli Esteri di Ramallah si è detto disposto a fornire "qualsiasi assistenza necessaria (...) per realizzare giustizia per il popolo palestinese". "Questo passo tanto atteso – si legge nella nota - serve allo sforzo instancabile della Palestina per ottenere giustizia e responsabilità, che sono basi indispensabili per la pace che il popolo palestinese richiede e merita". Il ministero degli Esteri dell’Anp ha aggiunto che "i crimini commessi dai leader dell'occupazione israeliana contro il popolo palestinese sono continui, sistematici e diffusi", ha aggiunto. Anche il movimento islamista palestinese al potere nella Striscia di Gaza, Hamas, ha commentato la notizia, sottolineando la volontà “di portare i criminali di guerra sionisti dinanzi ai tribunali internazionali e ritenerli responsabili”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE