RUSSIA-AUSTRIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Russia-Austria: Covid, il governo di Vienna potrebbe acquistare il vaccino Sputnik V

Mosca, 30 mar 13:00 - (Agenzia Nova) - L'Austria potrebbe acquistare dalla Russia almeno un milione di dosi del vaccino anti Covid prodotto dal Centro Gamaleya, lo Sputnik V. Il governo di Vienna potrebbe quindi divenire il terzo nell'Unione europea ad ordinare il vaccino russo, dopo Ungheria e Slovacchia (che però non ha ancora cominciato a somministrarlo alla popolazione. Secondo quanto riferisce il quotidiano “Osterreich”, il negoziato seguirebbe la conversazione telefonica fra il cancelliere Sebastian Kurz e il presidente russo Vladimir Putin dello scorso 26 febbraio. Lo stesso giorno, secondo il giornale austriaco, “è stato stabilito un contatto con il Fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif), responsabile delle vendite internazionali di Sputnik V”. Successivamente, il 5 marzo, il Cancelliere federale avrebbe avuto un appuntamento con Kirill Dmitriev, amministratore delegato dell’Rdif, oltre a diverse telefonate. Da allora, spiega “Osterreich” sono in corso dei negoziati contrattuali con l’Rdif. Diverse videoconferenze e telefonate si sono già svolte fra i rappresentanti del Fondo e l'ambasciatore russo in Austria, Dmitrii Liubinskii. “Oggetto delle trattative è l'acquisto di un milione di dosi di Sputnik V per vaccinare 500 mila persone da aprile (consegna di 300 mila dosi ad aprile, 500 mila dosi a maggio e 200 mila dosi all'inizio di giugno 2021). È già stato firmato un accordo di non divulgazione per lo scambio di documenti riservati ed è stata allestita una data room (con accesso per le autorità sanitarie nazionali)”, spiega la testata austriaca. (segue) (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE