TUNISIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Tunisia: premier Mechichi, priorità per 2021 è fermare emorragia finanze pubbliche (2)

Tunisi, 28 nov 2020 13:03 - (Agenzia Nova) - Lo Stato, ha sottolineato Mechichi, ha la responsabilità di riformare il sistema delle sovvenzioni, orientandosi verso coloro che ne hanno realmente bisogno nel quadro di un sistema globale di riforma. Tale obiettivo, stima il premier, potrà essere raggiunto rapidamente grazie alle acquisizioni realizzate nell’ambito della digitalizzazione. Nel suo discorso il premier tunisino ha inoltre insistito sulla necessità di mobilitare le risorse dello Stato e di integrare l’economia informale in seno all’economia organizzata, oltre a quella di perseguire una riforma del fisco e dell’amministrazione. Si tratta ugualmente, secondo Mechichi, di stimolare il risparmio, l’investimento e la lotta contro l’evasione fiscale, e di razionalizzare la gestione della liquidità. Le risorse del budget, ha rivelato inoltre Mechichi, dovranno aumentare del 9,2 per cento, tenuto conto della crescita del 12,6 per cento delle risorse fiscali: ciò non dovrà avvenire aumentando le imposte, ma piuttosto dichiarando guerra all’evasione fiscale, semplificando e unificando le aliquote delle imprese e fissandole al 18 per cento, ha aggiunto il premier di Tunisi. (segue) (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE