SPECIALE DIFESA

 
 

Speciale difesa: Afghanistan, Germania potrebbe completare ritiro il 4 luglio

Berlino, 21 apr 13:30 - (Agenzia Nova) - La Germania potrebbe completare il ritiro del proprio contingente dall'Afghanistan il 4 luglio prossimo, in anticipo sulla scadenza stabilita all'11 settembre per la conclusione della missione “Resolute Support”. È quanto comunicato dal ministero della Difesa tedesco, secondo cui la questione è attualmente in discussione “presso il quartier generale” di “Resolute Support” a Kabul. In precedenza, la ministra della Difesa tedesca, Annegret Kramp-Karrenbauer, aveva dichiarato che le truppe della Germania di stanza in Afghanistan avrebbero potuto essere rimpatriate entro la metà di agosto. Ora, come riferisce il quotidiano “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, per i reparti tedeschi si pone un impegnativo problema di logistica in vista del ritiro da “Resolute Support”. Le truppe potrebbero, infatti, essere costrette a lasciare del materiale in Afghanistan, a seconda delle capacità di trasporto aereo. Se necessario, l'equipaggiamento di sicurezza verrà distrutto. La Nato opera nel Paese centro-asiatico dal 2001, con la Forza internazionale di assistenza per la sicurezza (Isaf) fino al 31 dicembre 2015 e da allora con “Resolute Support”. Il 25 marzo scorso, il Bundestag ha approvato il rinnovo della partecipazione delle Forze armate tedesche (Bundeswehr) a questa operazione fino al 31 marzo 2022. Il limite massimo del contingente tedesco è stato mantenuto a 1.300 effettivi. Si tratta dei reparti della Nato più numerosi dopo i 2.500 militari degli Stati Uniti. La Bundeswehr ha la responsabilità del nord dell'Afghanistan, dove attualmente schiera 1.100 unità di personale. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE