USA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Usa: criminalità e covid, governo raccomanda di non viaggiare in Messico

New York, 21 apr 11:56 - (Agenzia Nova) - Il governo degli Stati Uniti ha raccomandato alla cittadinanza di non recarsi in Messico, avvertendo di pericoli non solo legati all'emergenza della pandemia ma anche a un incremento dell'allarme criminalità. Nel rapporto semestrale pubblicato dal Dipartimento di Stato, il Messico viene classificato al "livello 4", quello più pericoloso, secondo cui è raccomandabile "non viaggiare" nel paese. L'allarme è principalmente ritagliato sull'analisi del Center for desease control and prevention (Cdc), che parla di un aumento dei livelli di contagio del nuovo coronavirus: e autorità statunitensi fanno sapere di non poter garantire piena assistenza sanitaria in diverse zone del paese. Washington avverte inoltre che crimini violenti, come "omicidi, sequestro di persona, furto di automobili e rapine sono molto diffusi". Al tempo stesso, si sottolinea, è "noto che gruppi criminali armati prendono di mira e rapinano imbarcazioni commerciali, piattaforme petrolifere e navi di rifornimento offshore nella baia di Campeche". Ai cittadini Usa viene raccomandato di non andare in ciqnue stati (Colima, Guerrero, Michoacan, Sinaloa e Taumalipas) e di riconsiderare trasferte in altri undici. (segue) (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE