GIAPPONE

 
 

Giappone: energia, Tokyo aumenterà sostegno a transizione asiatica verso il Gnl

Tokyo, 23 feb 06:01 - (Agenzia Nova) - Il Giappone intende intensificare gli sforzi tesi a sostenere la transizione dei Paesi asiatici dal carbone al gas naturale liquefatto (Gnl) per ridurre le emissioni inquinanti causate dalla generazione di energia elettrica, e nel tentativo di ridurre i costi regionali di acquisizione di tale idrocarburo. Lo ha annunciato il ministero dell'Industria del Giappone. Tokyo è già oggi il primo consumatore mondiale di Gnl, che rappresenta circa il 40 per cento del suo mix energetico, e si attende un ulteriore aumento della domanda in futuro, con un conseguente incremento della produzione da parte dei Paesi asiatici e una diversificazione dei fornitori. Ad oggi la terza economia mondiale acquista il Gnl principalmente da Australia, Qatar e Stati Uniti, ma la diversificazione dei fornitori è un obiettivo prioritario nel contesto degli sforzi tesi a rafforzare la sicurezza energetica del Paese. A frenare l'ingresso dei produttori asiatici emergenti nel mercato del Gnl è soprattutto la scarsità di infrastrutture. Già nel 2019 il Giappone ha raddoppiato a 20 miliardi di dollari la sua iniziativa pubblica-privata per l'assistenza alla costruzione di terminali per il Gnl, siti di stoccaggio e altre infrastrutture nella regione. Tokyo spera che l'aumento del numero di produttori e consumatori consenta di giungere a un mercato del gas più flessibile, e meno dipendente da contratti a lungo termine i cui prezzi sono legati a quelli del petrolio greggio. (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE