RUSSIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Russia: oggi discorso annuale di Putin al Parlamento, sullo sfondo le tensioni con Usa, Ucraina e la questione Navalnyj (2)

Mosca, 21 apr 08:15 - (Agenzia Nova) - Il già teso rapporto della Russia con l'Occidente si è ulteriormente deteriorato nelle ultime settimane: sono arrivate le nuove sanzioni statunitensi che hanno colpito, seppur in maniera non troppo dolorosa, il debito pubblico russo, mentre si sono susseguite le espulsioni reciproche di rappresentanti diplomatici con gli Usa e altri Paesi europei. In questo contesto, tuttavia, è arrivata la proposta del presidente statunitense, Joe Biden, di organizzare un incontro bilaterale in un Paese terzo, il secondo invito in pochi giorni dopo quello rivolto in merito al summit sul clima che gli Usa ospiteranno in videoconferenza il 22 e 23 aprile e durante il quale Putin interverrà. La questione del Donbass, l’area orientale dell’Ucraina, invece, resta un problema molto complesso per tutte le parti in causa. Il mancato raggiungimento di una tregua in concomitanza con la Pasqua cattolica ha accresciuto la tensione al confine, dove la Russia sta ammassando via terra e mare sempre più truppe e mezzi militari. Intanto, nelle aree occupate dalle milizie filorusse del Donbass, gli scontri si susseguono a un’intensità che si può ancora definire bassa – nonostante non siano mancate vittime da ambo le parti – ma comunque crescente. Usa e Nato hanno chiesto alla Russia di allentare la tensione, ma è singolare il fatto che a poche ore dal discorso di Putin, il 23 aprile, è stata convocata una seduta del Consiglio della Federazione: come noto, la camera alta del Parlamento russo ha il potere di approvare decreti presidenziali di stato di emergenza e legge marziale e autorizzare l'impiego dell'esercito all'estero. (segue) (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE