LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Libia: il parlamento chiede proteggere i confini col Ciad

Tripoli, 21 apr 09:11 - (Agenzia Nova) - Il parlamento della Libia teme le ripercussioni della crisi in Ciad, dopo che il presidente Idriss Deby Itno è stato ucciso dai ribelli, e chiede l'unificazione dell'establishment militare, al fine di proteggere i confini meridionali del Paese. "La Camera dei rappresentanti sta seguendo l'accelerazione degli eventi che sta attraversando il vicino Ciad e di ciò che potrebbe derivare dall'insicurezza o dallo sfollamento della popolazione della regione", si legge in un comunicato. Il parlamento ha invitato tutte le autorità interessate alla protezione e alla sicurezza del Paese - partendo dal capo del Consiglio di presidenza Mohammed Menfi, in qualità di Comandante supremo delle Forze armate, fino al Governo di unità nazionale - ad adottare tutte le misure urgenti al fine di assicurare e proteggere il paese e i suoi confini meridionali e preservarne la sovranità. Il parlamento ha altresì invitato il Comitato militare congiunto 5+5 (cinque membri delle forze della Tripolitania, cinque fedeli al generale Khalifa Haftar) ad “accelerare l'unificazione dell'establishment militare per garantire la sicurezza e la stabilità della Libia, proteggere i suoi confini e preservare la sua sovranità”. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE