RECOVERY

 
 

Recovery: Gava, accorciare tempi e permessi per attrarre investitori

Roma, 20 apr 17:24 - (Agenzia Nova) - La catena di procedure che porta al rilascio del permesso di qualunque azione economica "non deve più essere il momento critico per un investitore che si avvicina al nostro sistema, ma, al contrario, deve diventare un punto qualificante della nostra potenziale offerta nazionale di investimento". Lo ha detto Vannia Gava, sottosegretario alla Transizione ecologica intervenendo alla riunione del Comitato per l’internalizzazione in corso al ministero degli Esteri. "I tempi che intercorrono tra la richiesta di valutazione ambientale di un investimento e il rilascio dei titoli necessari a poter 'aprire il cantiere' sono oggi troppo lunghi e le procedure sono disseminate di ostacoli. Servono poche regole, chiare, che non spaventino chi vuole o deve investire nel nostro Paese", ha rimarcato. "Il ministero per la Transizione ecologica si propone di accompagnare questo percorso, dando il massimo supporto a chi vuole fare investimenti, vuole aiutare la nostra economia e creare posti di lavoro in un’ottica di sviluppo sostenibile. Siamo già fortemente impegnati - ha informato Gava - a smaltire l’arretrato in materia di autorizzazioni integrate ambientali e di valutazioni di impatto ambientale accumulatosi nell’ultimo periodo, ma è necessario aggiornare le norme ed avviene una vera e propria transizione burocratica per evitare che questo problema si ripeta. Non possiamo permettercelo soprattutto ora. Gli investimenti e i progetti previsti dal Pnnr potranno essere realizzati con la tempestività che serve solo se riusciremo a rivoluzionare il sistema delle procedure amministrative e degli assetti regolatori", ha concluso il sottosegretario.

(Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE