REPUBBLICA CENTRAFRICANA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Repubblica Centrafricana: Unhcr, più di 2 mila persone in fuga verso il Ciad nell'ultima settimana

Ginevra, 20 apr 12:14 - (Agenzia Nova) - I recenti scontri tra forze governative e gruppi ribelli nella Repubblica Centrafricana (Rca) hanno costretto più di 2 mila rifugiati ad attraversare il confine con il Ciad la scorsa settimana. Lo denuncia l'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr) in una nota, secondo cui i nuovi arrivati - provenienti ​​dalla regione di Kaga-Bandoro - hanno riferito di essere fuggite dagli scontri, nonché da atti di violenza, saccheggi o estorsioni da parte di gruppi ribelli mentre le forze governative si stavano avvicinando a loro. Mentre le persone si dirigevano verso il confine, altri da Batangafo e Kabo sulla strada che portava al Ciad lo seguirono per paura di attacchi. Per raggiungere il Ciad, le persone hanno dovuto guadare fino alle spalle il fiume Grande Sido, con alcuni che trasportavano i loro pochi averi sulla testa. I rifugiati sono ora stabiliti nel villaggio di Gandaza e nella città confinante di Sido, anche se alcuni devono ricorrere alla traversata per rientrare in Rca per trovare cibo o recuperare quel poco che è rimasto dalle loro proprietà. Ripari, cibo e acqua, così come l'accesso ai servizi igienici e all'assistenza sanitaria, sono i bisogni più urgenti dei rifugiati e la capacità dell'Unhcr di soddisfare i propri requisiti di base è fortemente limitata dalla mancanza di fondi e risorse, afferma il portavoce dell'agenzia, Babar Baloch. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE