HONG KONG

 
 

Hong Kong: Reporter senza frontiere, legge sulla sicurezza pericolosa per libertà di stampa

Hong Kong, 20 apr 09:52 - (Agenzia Nova) - La legge sulla sicurezza nazionale in vigore da giugno 2020 rappresenta una grave minaccia per il giornalismo ad Hong Kong. Lo ha affermato l'organizzazione non profit per la difesa e la protezione della libertà di stampa, Reporter senza frontiere, in reazione ai procedimenti giudiziari intrapresi dalle autorità di Hong Kong nei confronti di Radio Television Hong Kong. In un'analisi della situazione a Hong Kong, Reporter Senza Frontiere ha affermato che la legge sulla sicurezza nazionale introdotta nel Paese lo scorso anno è "particolarmente pericolosa, in quanto consente a Pechino di intervenire direttamente per punire quelli che considera crimini contro lo Stato". La Ong evidenzia il caso del fondatore del quotidiano pro-democrazia "Apple Daily", Jimmy Lai, vincitore del Premio per la libertà di stampa di Reporter senza frontiere, che è stato accusato ai sensi della legge sulla sicurezza nazionale e rischia di essere condannato all'ergastolo dal governo di Hong Kong. L'ultimo Indice della libertà di stampa dell'organizzazione colloca la Regione amministrativa speciale (Ras) di Hong Kong all'80mo posto su 180 paesi e territori valutati annualmente. La Cina è al 177mo posto, lo stesso del 2020. Taiwan è al 43mo posto, mentre Macao non è inclusa nella graduatoria. (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE