CONGO-KINSHASA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Congo-Kinshasa: proteste contro caschi blu Onu, ucciso un manifestante ad Oicha

Kinshasa, 15 apr 16:22 - (Agenzia Nova) - Un manifestante è rimasto ucciso oggi durante le proteste in corso contro i caschi blu delle Nazioni Unite nella città di Oicha, nella provincia orientale congolese del Nord Kivu. Lo riferiscono fonti della sicurezza citate dai media locali, secondo cui la situazione è degenerata dopo che i manifestanti hanno bloccato un'autostrada nella zona. Diverse manifestazioni sono in corso in diverse città del Nord Kivu, tra cui Beni e Butembo, in seguito alle uccisioni perpetrate dalle milizie e dai gruppi armati attivi nella regione e alla presunta incapacità da parte della Missione delle Nazioni Unite nella Repubblica democratica del Congo (Monusco) di prevenire l'ondata di uccisioni di civili. La missione Monusco, che conta ad oggi circa 12 mila uomini, è stata avviata nel 2000 su richiesta del governo di Kinshasa. Secondo il Kivu Security Tracker, circa 330 persone sono state uccise nelle violenze nel Congo orientale soltanto dall'inizio di quest'anno, un'eredità irrisolta di una guerra civile terminata ufficialmente nel 2003. Tra le vittime anche l'ambasciatore d'Italia a Kinshasa, Vittorio Attanasio, ucciso in un agguato lo scorso 22 febbraio mentre viaggiava a bordo di un convoglio del Programma alimentare mondiale (Pam) insieme al carabiniere Luca Iacovacci e all'autista Mustapha Milambo. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE