SPECIALE INFRASTRUTTURE

 
 

Speciale infrastrutture: Usa-Giappone, 6G, 4,5 miliardi di investimenti per competere con la Cina

Tokyo, 19 apr 16:30 - (Agenzia Nova) - Stati Uniti e Giappone investiranno congiuntamente 4,5 miliardi di dollari per lo sviluppo della tecnologia per le comunicazioni di rete di nuova generazione nota come 6G. Lo hanno concordato i leader dei due Paesi, Joe Biden e Yoshihide Suga, in occasione del loro incontro alla Casa Bianca, lo scorso venerdì 16 aprile. L'annuncio dell'accordo è contenuto nei resoconti scritti dell'incontro pubblicati dalla Casa Bianca lo scorso fine settimana. Biden e Suga hanno concordato investimenti comuni nella ricerca, sviluppo, collaudo e commercializzazione di reti sicure e tecnologie per l'informazione e le comunicazioni avanzate. "Gli Stati Uniti si sono impegnati a investire 2,5 miliardi di dollari, e il Giappone 2 miliardi", afferma il documento della presidenza Usa, che ribadisce anche la richiesta comune di reti 5G "sicure e aperte", con l'intento evidente di sviluppare alternative alle infrastrutture di rete sviluppate dalla Cina. Tra le altre priorità, Usa e Giappone intendono portare avanti lo sviluppo delle Open Radio Access Networks ("Open-Ran"), una piattaforma opern source che consenta agli operatori di rete di impiegare simultaneamente apparecchiature di diversi costruttori, senza dover possedere interi sistemi di antenne e stazioni di base. Ad oggi le compagnie cinesi Huawei Technologie e Zte detengono collettivamente circa il 40 per cento del mercato globale delle stazioni base per il 5G; le aziende europee Eriksson e Nokia, assieme alla compagna sudcoreana Samsung Electronics, detengono collettivamente una ulteriore quota del 50 per cento, mentre le aziende statunitensi e giapponesi detengono quote minoritarie. (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE