INDIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

India: protesta agricoltori, fronte sindacale intende andare avanti nonostante crisi sanitaria (5)

Nuova Delhi, 19 apr 13:19 - (Agenzia Nova) - La polizia di Nuova Delhi, oltre alle indagini e agli arresti per le violenze nella capitale, ha avviato inchieste sull’istigazione delle violenze attraverso Twitter, in particolare per un “toolkit”, un documento condiviso contenente indicazioni per la mobilitazione degli agricoltori. La denuncia del nucleo crimini informatici poggia su diverse e gravi ipotesi di reato contemplate nel Codice penale indiano: sedizione (Sezione 124A), provocazione volontaria di rivolta (153), promozione dell’inimicizia tra gruppi differenti (153A) e associazione per delinquere (120B). Il documento citato dalla polizia è un Google Docs, è stato condiviso, e poi rimosso, anche dall’ambientalista svedese Greta Thunberg, condivisione che ha contribuito a portare il caso sotto i riflettori. Secondo gli inquirenti il documento sarebbe frutto della Poetic Justice Foundation (Pjf), un gruppo ritenuto a favore del movimento per il Khalistan, i cui sostenitori aspirano a una patria sikh. Per questi motivi sono stati emessi mandati d’arresto contro quattro giovani attivisti: Disha Ravi, tra i fondatori del gruppo Fridays For Future India, è stata arrestata il 13 febbraio e rilasciata il 23 per ordine del giudice Dharemendar Rana del Tribunale distrettuale di Patiala, a Nuova Delhi. Per gli altri tre – Nikita Jacob, Shantanu Muluk, Shubham Kar Chaudhuri, legati al gruppo Extinction Rebellion (Xr) India – lo stesso giudice ha stabilito che la polizia dovrà dare un preavviso di sette giorni se riterrà di dover procedere agli arresti. (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE