CIAD

 
 

Ciad: media, presidente Deby rieletto con il 79.32 per cento dei voti

N'Djamena, 20 apr 00:05 - (Agenzia Nova) - Il presidente del Ciad, Idriss Deby, è stato rieletto per il sesto mandato con il 79,32 per cento dei voti, espressi nelle elezioni dell'11 aprile. E' quanto rilevano i risultati provvisori diffusi dalla Commissione elettorale. L'ex primo ministro, Albert Pahimi Padacke, ha invece ricevuto solo il 10,32 per cento dei consensi. Il presidente della Commissione elettorale nazionale indipendente (Ceni), Kodi Mahamat, ha fatto sapere che l'affluenza è stata del 64,81 per cento. Deby, 68 anni, è stato il primo a votare, recandosi alle urne in un seggio elettorale nella capitale N'Djamena la scorsa settimana. La notizia giunge mentre il paese vive ore cariche di tensione, da quando sembra rafforzarsi l’offensiva lanciata dalle forze del Fronte per l'alternanza e la concordia del Ciad (Fact). Si tratta di una coalizione di gruppi armati che da domenica 11 aprile - giorno delle elezioni presidenziali - avanza verso la capitale N’Djamena con l’obiettivo dichiarato di rovesciare Deby e che nelle ultime ore ha ottenuto nuove significative adesioni. Alla chiamata alle armi dei combattenti Fact, che procedono nella regione settentrionale forti di adesioni dell'etnia saheliana gorane e di altre provenienti dal sud della Libia, ha risposto infatti anche l'Unione delle forze della resistenza (Ufr), gruppo armato noto in Ciad per aver firmato in passato due tentati golpe - nel 2008 e nel 2019 - e che fa capo al nipote dello stesso presidente, Timan Erdimi. L’adesione del gruppo, che riunisce principalmente combattenti di etnia zaghawas, potrebbe motivare altre forze a raggiungere l’offensiva, arrivata secondo le ultime testimonianze a meno di 200 chilometri da N’Djamena.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE