HONG KONG

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Hong Kong: Usa stigmatizzano condanna sette leader movimento pro-democrazia

New York , 17 apr 00:25 - (Agenzia Nova) - Gli Stati Uniti stigmatizzano la condanna "sulla base di accuse politicamente motivate" di sette leader democratici di Hong Kong. E' quanto afferma il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, in una nota. "Le autorità di Pechino e Hong Kong stanno prendendo di mira gli abitanti che non fanno altro se non esercitare diritti e libertà fondamentali, compresa la libertà di riunione pacifica e di parola", prosegue il capo della diplomazia di Washington. "Le sentenze odierne sono un altro esempio di come le autorità della Rpc (Repubblica popolare cinese) e di Hong Kong minino i diritti protetti e le libertà fondamentali garantite dalla Dichiarazione congiunta sino-britannica. nel tentativo di eliminare ogni forma di dissenso. I sette leader pro-democrazia - Martin Lee, Jimmy Lai, Albert Ho, Margaret Ng, Cyd Ho, Lee Cheuk-yan e Leung Kwok-hung - hanno partecipato a un'assemblea pacifica alla quale hanno partecipato 1,7 milioni di abitanti di Hong Kong. Le condanne emesse sono incompatibili con la natura non violenta delle loro azioni", aggiunge Blinken. La Dichiarazione congiunta sino-britannica, un accordo internazionale vincolante, garantisce a Hong Kong un alto grado di autonomia per il quale i suoi abitanti hanno accesso ai diritti e alle libertà garantiti dalla Dichiarazione Congiunta e dalla Legge fondamentale. "Continueremo a stare con gli abitanti di Hong Kong mentre rispondono all'assalto di Pechino a queste libertà e autonomia, e non smetteremo di chiedere il rilascio di coloro che sono detenuti o incarcerati per aver esercitato le loro libertà fondamentali", conclude il segretario di Stato. (segue) (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE