SIRIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Siria: opposizione invita a boicottaggio elezioni presidenziali del 26 maggio

Damasco, 19 apr 15:17 - (Agenzia Nova) - L’opposizione siriana ha affermato il suo rifiuto delle elezioni presidenziali indette ieri per il prossimo 26 maggio dal presidente del parlamento di Damasco, Hammouda Sabbagh, invitando i cittadini residenti nelle aree controllate dal governo a boicottare le urne. Il leader siriano turcomanno Abdurrahman Mustafa, presidente dell’autoproclamato Governo siriano ad interim, ha detto all’agenzia di stampa turca “Anadolu” che le elezioni presidenziali non hanno “alcuna legittimità politica o legale”. “Una cosiddetta elezione presidenziale, il cui risultato è già noto, non è altro che un falso e un teatro”, ha sottolineato Mustafa, aggiungendo: “Non possiamo accettarlo. Il popolo siriano desidera che finiscano le sue sofferenze, sbarazzandosi del regime. Vogliamo che la nostra gente che vive sotto il controllo del regime non partecipi a queste elezioni”. Il leader dell'opposizione ha inoltre criticato la comunità internazionale per la mancanza di “una seria posizione” contro il presidente siriano, Bashar al Assad. “Quando il regime non ha visto una forte reazione ai massacri che ha commesso contro il popolo siriano da parte della comunità internazionale, ha ignorato la soluzione politica e ha deciso di tenere un teatro elettorale”, ha proseguito. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE