IMPRESE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Imprese: Creval boccia il rilancio di Crédit Agricole Italia, "non sufficiente" (2)

Roma, 19 apr 17:05 - (Agenzia Nova) - "Invero - prosegue Creval - l’Offerente", ossia Crédit Agricole Italia "ha subordinato il pagamento di tale Corrispettivo Addizionale al raggiungimento di una soglia molto alta del capitale sociale dell’emittente (tra l’altro maggiore della soglia a cui l’offerente ha condizionato l’efficacia dell’Offerta pari a 66,67 per cento, parzialmente rinunciabile fino al 50 per cento + 1 Azione Creval) rendendo, pertanto, incerto il riconoscimento di tale componente incrementale di corrispettivo. La struttura dell’offerta pare quindi inidonea a consentire, in sede di adesione, una valutazione certa dell’ammontare complessivo offerto da Cai da parte degli azionisti, ai quali non è riservata una simmetrica facoltà di condizionare l’adesione al pagamento di tale corrispettivo addizionale. Il Consiglio di amministrazione si è avvalso del supporto degli advisor finanziari BofA Securities, Mediobanca e Intermonte e dell’advisor legale Cappelli Rccd". (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE