GERMANIA

 
 

Germania: Covid, per medici terapia intensiva rischio oltre mille morti al giorno con riaperture

Berlino, 05 mar 10:24 - (Agenzia Nova) - Al via dall'8 marzo prossimo, il piano del governo federale per le riaperture dei settori chiusi al fine di contenere la pandemia di Covid-19 rischia di provocare in Germania oltre mille morti al giorno. A lanciare l'avvertimento è l'Associazione interdisciplinare tedesca di terapia intensiva e medicina d'urgenza (Divi). Come riferisce il quotidiano “Der Tagesspiegel”, il Divi ha effettuato una simulazione incrociando sull'occupazione dei letti nei reparti terapia intensiva a seconda delle dinamiche del contagio e dell'effetto atteso della campagna di vaccinazione. Il risultato dimostra come l'allentamento delle restrizioni per il contenimento della pandemia all'inizio di marzo non dovrebbe essere consentito. Al momento, in Germania sono state inoculate soltanto poco più di ottomila dosi di vaccino ogni 100 mila abitanti. Pertanto, il Divi mette in guardia dal piano per le riaperture. Lo scenario pessimistico delle previsioni effettuate dall'associazione è, infatti, quello reale al momento. Per il Divi, con l'allentamento delle restrizioni anticontagio, il numero di pazienti in terapia intensiva per coronavirus potrebbe risalire a più di quattromila a maggio e a oltre seimila a giugno. Tale dato è stato registrato per l'ultima volta alla fine di dicembre e, “due settimane dopo”, il numero di decessi giornalieri per Sars-Cov2 ha raggiunto il picco di 1.200. Dal momento che, secondo i dati del Divi, finora è deceduto circa il 30 per cento dei pazienti in terapia intensiva per Covid-19, da maggio sono attesi oltre mille morti al giorno a causa del virus. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE