CALCIO

 
 

Calcio: premier britannico Johnson promette di bloccare progetto European Super League

Londra, 19 apr 14:10 - (Agenzia Nova) - Il primo ministro britannico Boris Johnson ha promesso di "bloccare" i progetti volti alla creazione di una nuova super lega calcistica europea (la "European Super League"), affermando che le squadre di calcio devono mantenere i legami con le proprie comunità. Il primo ministro britannico ha affermato che il progetto della nuova lega danneggerebbe lo sport in senso lato, e che le squadre inglesi che hanno accettato di farne parte (Manchester United, Manchester City, Liverpool, Chelsea, Arsenal e Tottenham Hotspur) dovrebbero "non fare più passi" in quella direzione. Nelle intenzioni dei creatori, la nuova lega rimpiazzerebbe l'attuale Uefa Champions League, con i club più importanti che avrebbero ogni anno la garanzia di giocare senza doversi qualificare al torneo. Vi sarebbero incentivi di 350 milioni di euro per ogni squadra che accettasse di far parte del nuovo torneo, e nuovi fondi provenienti dai diritti televisivi. Johnson ha affermato che avrebbe lavorato con le autorità del calcio inglesi per "assicurare che questo progetto non vada avanti nel modo in cui è stato attualmente proposto". Il primo ministro ha aggiunto che "non è una buona notizia per questo Paese" perché, pur riconoscendo che le squadre più importanti sono "grandi marchi globali", essi sarebbero anche "club che si sono originati storicamente nelle loro città e nei loro quartieri, a partire dalle loro comunità", pertanto secondo Johnson sarebbe "molto importante" che questo elemento continuasse ad esistere, aggiungendo che si sarebbe consultato con il governo per decidere il da farsi.
(Rel)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE