CIAD

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Ciad: offensiva dei ribelli, esercito annuncia l'uccisione di oltre 300 combattenti

N'Djamena, 19 apr 11:46 - (Agenzia Nova) - L'esercito del Ciad ha annunciato di aver ucciso più di 300 ribelli del Fronte per l'alternanza e la concordia in Ciad (Fact) durante i combattimenti di terra condotti lo scorso fine settimana nel nord del Paese. "Più di 300 terroristi sono stati neutralizzati e 150 fatti prigionieri, tra cui tre alti funzionari durante gli scontri di sabato scorso nel nord della provincia di Kanem", ha dichiarato in un comunicato il portavoce dello Stato maggiore delle forze armate del Ciad, Azem Bermandoa Agouna, aggiungendo che nei combattimenti sono stati uccisi cinque militari e altri 36 sono rimasti feriti. Negli scontri, ha aggiunto il portavoce, l'esercito ha inoltre requisito 26 veicoli di cui 16 dotati di armi pesanti. In precedenza il movimento ribelle - che è penetrato nel nord del Ciad proveniente dal sud della Libia - aveva annunciato che "di fronte alla potenza di fuoco" dei suoi combattenti, le forze ciadiane "hanno disertato il loro campo, abbandonando un numero considerevole di armi". La notizia non è stata tuttavia confermata dall'esercito. Lo scorso 11 aprile - in concomitanza con le elezioni presidenziali che hanno visto il presidente uscente Idriss Deby Itno correre per un sesto mandato - il Fact ha compiuto un'incursione affermando "la liberazione totale della regione del Tibesti", nel nord del Paese. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE