ARMENIA

 
 

Armenia: ambasciatore in Israele accusato di riciclaggio di denaro

Erevan, 19 apr 11:03 - (Agenzia Nova) - L'ambasciatore armeno in Israele, Armen Smbatyan, è accusato di riciclaggio di denaro e di complicità in un caso che coinvolge un ex membro del governo di Erevan. Lo ha reso noto il comitato armeno delle indagini, secondo cui Smbatyan avrebbe aiutato in modo fraudolento l'ex ministro della Cultura armeno a riciclare 550.000 dollari (457.000 euro) di proventi dalla vendita di un edificio di importanza storico-culturale situato nella capitale Erevan. Smbatian era anche il capo dell'Associazione armena di cooperazione culturale con l'estero, e l'allora ministro era in stretto contatto con lui in quel periodo. L'edificio in questione sarebbe stato acquistato in modo fraudolento dall’associazione prima di essere venduto a una società offshore registrata alle isole Vergini britanniche, a sua volta appartenente a un membro della famiglia dell'allora ministro. Intanto una cauzione di 20.000.000 dram (31.883 euro) è stata fissata per Smbatyan.

(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE