ETIOPIA

 
 

Etiopia: Borrell, studiare decisioni se promesse per Tigrè non vengono rispettate

Bruxelles, 19 apr 10:13 - (Agenzia Nova) - Gli Stati membri dell'Unione europea devono studiare le decisioni da prendere nel caso in cui il governo etiope non rispettasse le promesse fatte in merito alla situazione nel Tigrè. Lo ha detto l'Alto rappresentante dell'Unione europea per la politica estera e di sicurezza, Josep Borrell, entrando al Consiglio informale Affari esteri dell'Unione europea. "Ascolteremo il report del ministro finlandese" degli Affari esteri, Pekka Haavisto, "a cui ho chiesto, come mio inviato, di visitare la regione e di discutere con le autorità etiopi e dei Paesi vicini. La situazione non è migliorata. Le truppe sono ancora lì nonostante tutte le promesse del governo di ritirarle. L'accesso umanitario non è garantito e siamo molto, molto preoccupati per la situazione nel Tigrè dove gli eventi chiedono una indagine indipendente sulle responsabilità, ma soprattutto un immediato e pieno accesso dell'aiuto umanitario", ha spiegato. "Ci sono state promesse che finora non sono state onorate. Parleremo quindi dell'Etiopia e spero che gli Stati membri, non oggi perché è quello di oggi è un incontro informale informale, studieranno le decisioni da prendere nel caso il governo etiope non rispetti le promesse per la situazione nel Tigrè", ha concluso. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE