SUDAN

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Sudan: scontri tribali nel Darfur occidentale, Al Burhan incontra leader tradizionali della regione (2)

Khartum, 13 apr 10:05 - (Agenzia Nova) - Secondo quanto riferito dal Comitato, gli scontri sono scoppiati tra membri della tribù araba rizeigat e quelli della comunità masalit in seguito all'uccisione di due membri di quest'ultima. Le circostanze della loro morte non sono ancora state chiarite, ma il fatto è bastato ad accendere nuove violenze. Dopo il ritiro della Missione congiunta delle Nazioni Unite e dell'Unione africana in Darfur (Unamid), le violenze nelle comunità della regione sono nuovamente aumentate, impedendo anche agli operatori umanitari di fare il loro lavoro: un medico del Comitato ha confermato che uomini armati hanno aperto il fuoco su un'ambulanza, ferendo tre operatori sanitari, mentre il portavoce di un'organizzazione locale che aiuta i rifugiati in Darfur ha dichiarato che un colpo di mortaio ha colpito un campo per sfollati a El Geneina, facendo divampare un incendio che ha bruciato diverse case. Dopo gli scontri, il 5 aprile le autorità sudanesi hanno annunciato lo stato di emergenza e dispiegato l'esercito nel Darfur occidentale, mentre le operazioni umanitarie e i voli da e per lo Stato occidentale sono sospesi. A gennaio, due settimane dopo la fine della missione di pace congiunta Onu-Unione africana in Darfur (Unamid), scontri simili avevano provocato più di 200 morti, la maggior parte dei quali nel Darfur occidentale, e lo sfollamento di oltre 100 mila persone. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE