RUSSIA

 
 

Russia: ministero Esteri su "caso Vrbetice", accuse Repubblica Ceca sono assurde e inverosimili

Mosca, 18 apr 14:12 - (Agenzia Nova) - Le dichiarazioni sul coinvolgimento dei servizi speciali russi nelle esplosioni avvenute a Vrbetice, in Repubblica Ceca, sono assurde, infondate e inverosimili. Lo ha riferito il ministero degli Esteri russo in una nota. "Le autorità ceche hanno preso la decisione senza precedenti di espellere 18 dipendenti dell'ambasciata russa con pretesti infondati e inverosimili sul coinvolgimento dei servizi speciali russi nelle esplosioni avvenute nel 2014 nei depositi militari nel villaggio di Vrbetice", si legge in una nota del dicastero. L'espulsione dei diplomatici russi dalla Repubblica Ceca è stata il proseguimento di una serie di azioni antirusse e non si può non vedere una traccia statunitense in questo, prosegue la nota del ministero. "Questo passo ostile è stato il proseguimento di una serie di azioni antirusse intraprese dalla Repubblica Ceca negli ultimi anni. Non si può non vedere una traccia statunitense. Nel tentativo di compiacere gli Stati Uniti sullo sfondo delle recenti sanzioni contro la Russia, le autorità ceche in questo senso hanno persino superato i loro padroni d'oltremare", si legge nel comunicato del ministero russo. "Introdurremo una risposta che farà comprendere agli autori di questa provocazione la piena responsabilità di distruggere le fondamenta del normale sviluppo delle relazioni tra i nostri Paesi", conclude il comunicato.
(Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE