ISTRUZIONE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Istruzione: comitato 'A scuola!', non può essere sempre l’istruzione a pagare, tutti tornino sui banchi (3)

Milano, 04 apr 10:00 - (Agenzia Nova) - Quadro che si aggrava ancora di più “considerato che abbiamo il tasso di dispersione più alto d’Europa – aggiunge – abbiamo fatto un sondaggio dal quale abbiamo ricevuto circa 1400 risposte, per la stragrande maggioranza di ragazzi del liceo, dove tutti hanno dichiarato che almeno un compagno da settembre non si collega più alla dad, quindi è di fatto un abbandono scolastico”. Il comitato ha inoltre più volte sottolineato le difficoltà incontrate da quei ragazzi che, ad esempio, sono passati dalle medie alle superiori senza di fatto conoscere i professori e i compagni di classe oppure quegli adolescenti che sono al quinto anno di superiori e “hanno paura di non superare i test universitari, perché difficilmente saranno riparametrati su un anno pandemico, dove la formazione non è paragonabili ai loro compagni che hanno fatto un normale percorso in presenza” prosegue Gaia Rungo. “In seguito anche al grido d’allarme di numerosi psicologi in merito all’aumento dei suicidi e agli atti di autolesionismo da parte dei giovani, dove è stato più volte sottolineato come la chiusura delle scuole sia una concausa, crediamo che sia doveroso riaprirle – aggiunge Rungo – La restrizione di un diritto deve essere ben motivata e deve avere dati precisi. (segue) (Rem)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE