LIBANO

 
 

Libano: Hezbollah critica “calunnie” sottosegretario di Stato Usa Hale

Beirut, 18 apr 11:00 - (Agenzia Nova) - Il partito sciita libanese Hezbollah ha criticato le dichiarazioni del sottosegretario di Stato Usa per gli Affari politici, David Hale, che nel corso della visita dei giorni scorsi a Beirut ha accusato il movimento di ostacolare la formazione del nuovo governo del Paese. Tali affermazioni, secondo il deputato sciita Ibrahim Moussaoui, sono “calunnie”. A detta del deputato, ripreso dal quotidiano libanese "L'Orient le Jour", gli Usa sono pieni di “risentimento” a causa del “successo di Hezbollah nel costruire una forza di dissuasione, difesa e liberazione che protegge il Libano e la sua sovranità”. L’amministrazione Usa “spende centinaia di milioni di dollari per deformare l’immagine di Hezbollah, invano”, ha proseguito. In occasione della sua visita in Libano, Hale ha dichiarato: “Coloro che continuano a mettere i bastoni tra le ruote alle riforme mettono in pericolo le loro relazioni con gli Stati Uniti e i loro partner, e rischiano di subire misure punitive”. Il diplomatico statunitense al riguardo ha citato Hezbollah e “le sue armi pericolose, le sue attività di contrabbando e altre azioni corrotte e illecite”. Secondo Hale, inoltre, le attività di Hezbollah danneggiano le istituzioni statali e “privano i libanesi della loro capacità di costruire un Paese prospero”. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE