SLOVENIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Slovenia: ministro Esteri Logar, nostra strategia sui Balcani non è cambiata (7)

Lubiana, 14 apr 19:22 - (Agenzia Nova) - Il portavoce ha tuttavia precisato che la posizione dell'Ue sui Balcani occidentali e sui confini all'interno della regione è molto chiara. "Non c'è niente che debba essere cambiato. Dobbiamo lavorare per la cooperazione regionale, la riconciliazione, questa è l'idea e questa è la logica del processo di adesione. (Dobbiamo) cercare di risolvere tutti i problemi che possono esserci tra i Paesi in un processo che non entri in aree pericolose e si attenga al diritto dell'Ue e ai principi dell'Ue", ha detto Stano. Nella giornata di oggi il ministro degli Esteri sloveno, Anze Logar, in sede di commissione Esteri si è anche chiesto perché le informazioni sul contenuto dei colloqui tra il presidente della Repubblica Pahor e gli omologhi bosniaci siano venute alla luce 40 giorni dopo la sua visita a Sarajevo. "È estremamente insolito che la comunicazione informale tra i massimi rappresentanti di due Paesi appaia sui media", ha detto Logar, spiegando che se qualcuno avesse rilasciato informazioni sui colloqui avvenuti a porte chiuse tra i rappresentanti dei due Paesi, allora il codice diplomatico sarebbe stato violato. L'invito all'ambasciatore sloveno a Sarajevo per un colloquio è stato poi definito dal ministro degli Esteri un "passo falso diplomatico". "Se qualcuno - visti i fatti e le spiegazioni date dal Presidente della Repubblica - dovrebbe essere convocato quello è l'ambasciatore bosniaco", ha detto Logar. (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE