REPUBBLICA CECA

 
 

Repubblica Ceca: premier Babis, Russia coinvolta in esplosioni a Vrbetice, espulsi 18 diplomatici

Praga, 17 apr 20:08 - (Agenzia Nova) - Il primo ministro ceco, Andrej Babis, ha annunciato che c’è un ragionevole sospetto sul coinvolgimento degli ufficiali dei servizi segreti militari russi (Gru) nelle esplosioni avvenute nei depositi di munizioni a Vrbetice nel 2014. Per questo motivo, il ministro dell'Interno, Jan Hamacek, ha espulso tutti i diplomatici identificati come membri dei servizi segreti russi Gru e dell’intelligence esterna (Svr): si tratta di 18 persone che hanno 48 ore per lasciare la Repubblica Ceca. Hamacek ha già informato l'ambasciatore russo a Praga e sta ancora discutendo la questione con i partner stranieri del Paese. Babis ha dichiarato di aver anche informato il presidente ceco, Milos Zeman, dei risultati delle indagini dei servizi segreti cechi e che il capo dello Stato avrebbe concordato con la decisione del governo. Le esplosioni nei depositi di munizioni a Vrbetice sono avvenute nell'ottobre e nel dicembre 2014. Il magazzino numero 16 a Vrbetice è esploso il 16 ottobre 2014, mentre il secondo, il numero 12, il 3 dicembre dello stesso anno. Due persone sono morte nella prima esplosione. (Vap)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE