GIAPPONE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Giappone: funzionari Onu critica piano di scarico acqua Fukushima (2)

Tokyo, 16 apr 05:41 - (Agenzia Nova) - Il governo del Giappone ha autorizzato lo scarico in mare dell'acqua contaminata da isotopi radioattivi stoccata a Fukushima. L'approvazione del piano è giunta martedì 13 aprile, al termine di un incontro dei ministeri e delle agenzie coinvolte, ed ha già suscitato critiche da parte di Cina e Giappone, mentre gli Stati Uniti hanno espresso sostegno alla decisione di Tokyo. Il primo ministro giapponese, Yoshihide Suga, aveva anticipato la scorsa settimana che l'esecutivo giapponese avrebbe formalizzato una decisione oggi, 13 aprile. L'unica altra opzione allo studio del governo era l'evaporazione dell'acqua contaminata, il cui stoccaggio complicava le operazioni di bonifica e dismissione della centrale nucleare di Fukushima, teatro del disastro del 2011. "Non abbiamo altra scelta se non affrontare la questione dell'acqua di scarico. Dobbiamo procedere con il decommissionamento dei reattori nucleari", ha dichiarato Suga al termine della riunione di governo. Il premier ha assicurato che il governo farà tutto il possibile per garantire la sicurezza dell'operazione, e per limitare i danni reputazionali, specie per l'industria della pesca locale. Il gestore della centrale di Fukushima, Tokyo Electric Power Holding Co. (Tepco), verrà incoraggiato ad effettuare lo scarico in mare dell'acqua contaminata entro due anni, sulla base di linee guida approvate nel corso dell'incontro odierno. L'operazione inizierà solo dopo il formale via libera dell'Autorità per la regolamentazione del nucleare. Il governo giapponese si è impegnato ad intensificare il monitoraggio della qualità dell'acqua marina. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE