MYANMAR

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Myanmar: Media Freedom Coalition chiede difesa diritti giornalisti

Roma, 17 apr 15:27 - (Agenzia Nova) - I membri della Media Freedom Coalition, cui aderisce anche l'Italia, hanno espresso la loro "profonda preoccupazione" per la continua repressione della libertà dei media in Myanmar da parte delle forze armate e della polizia. "La libertà dei media è una pietra angolare delle società democratiche", si legge nel documento diffuso dalla Farnesina, nel quale si sottolinea che la libertà giornalistica è "essenziale per la protezione dei diritti umani e delle libertà fondamentali. L'accesso alle informazioni è vitale ei giornalisti devono essere liberi di riferire sugli sviluppi nel Paese, comprese le proteste, senza timore di rappresaglie o intimidazioni. La segnalazione indipendente è tanto più importante nel contesto attuale, perché aiuta a contrastare le campagne di disinformazione in Myanmar, sia online che offline, e per fornire al pubblico resoconti fattuali degli eventi che si svolgono nel Paese. L'importanza del lavoro dei giornalisti, in particolare nelle zone remote, non può essere sottovalutata", prosegue il testo. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE