ITALIA-CINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Italia-Cina: Di Stefano, accordo su export riso vittoria della coerenza politica

Roma, 17 apr 13:07 - (Agenzia Nova) - Sembra una battuta al pari di “vendere ghiaccio agli eschimesi”, ed invece è realtà ed è frutto del gran lavoro fatto dal governo in questi anni, durante i quali abbiamo preferito la coerenza alla speculazione politica: così il sottosegretario agli Affari esteri, Manlio Di Stefano, ha commentato l'accordo sull'export di riso italiano in Cina. "La coerenza di aver avviato e difeso una serie di nuovi accordi commerciali con la Cina all’interno del quadro della Nuova Via della Seta, accordi che oggi più che mai stanno portando frutti in termini di interscambio commerciale (cresciuto di 2 miliardi con la Cina persino nel 2020)", scrive Di Stefano su Facebook. "Ad aprile 2020, dopo lunghi negoziati, è stato firmato il protocollo tra Italia e Cina e, a seguire, abbiamo presentato all'amministrazione Generale delle dogane cinese (Gacc) la documentazione relativa a 17 stabilimenti italiani perché fossero autorizzati all'esportazione. Gacc ha ora autorizzato i 17 stabilimenti italiani che avevano fatto richiesta di registrazione all'importazione in Cina di riso da risotto. Il risultato ottenuto in tempi così rapidi da essere assolutamente inusuali ribadisce l'importanza che viene data al nostro Paese dalle autorità di Pechino", aggiunge il sottosegretario. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE