PARAGUAY

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Paraguay: sequestro ex vice presidente Denis, familiari chiedono intervento Nazioni Unite

Assunzione, 25 feb 16:36 - (Agenzia Nova) - I parenti dell'ex vicepresidente del Paraguay, Oscar Denis, ostaggio da oltre cinque mesi dell'Esercito guerrigliero del popolo paraguaiano (Epp), hanno chiesto oggi alle Nazioni Unite e all'Alto Commissario per i diritti umani, Michelle Bachelet, di intervenire per ottenere il rilascio del familiare e delle altre persone sequestrate. "Chiediamo all'Alto Commissario delle Nazioni Unite (di) sollecitare il Paraguay ad adottare le misure necessarie, compresa la cooperazione internazionale, per trovare vive le persone rapite", ha detto Beatriz Denis, figlia dell'ex vicepresidente, in dichiarazioni rilasciate all'emittente "Abc Cardinal". Secondo la famiglia di Denis fino ad oggi "lo Stato paraguaiano ha fallito e continua a venir meno al suo obbligo di impedire che i rapimenti continuino a verificarsi". "Questa situazione non fa altro che dimostrare che la volontà e le azioni compiute dallo Stato sono state insufficienti", ha aggiunto Beatriz Denis. L'ex vicepresidente Denis (2012-2013) è stato rapito il 9 settembre dai guerriglieri nel nord del paese. In mano all'Epp permangono tuttora il sottufficiale di polizia Edelio Morínigo, rapito il 5 luglio 2014, e l'allevatore Felix Urbieta, scomparso dal 12 ottobre 2016. (segue) (Abu)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE