MYANMAR

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Myanmar: Unesco, 71 giornalisti arrestati dal golpe di febbraio (2)

New York, 16 apr 06:01 - (Agenzia Nova) - L’Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Michelle Bachelet, ha avvertito martedì, 13 aprile, che in Myanmar vi è il rischio che la crisi aperta dal colpo di Stato si tramuti in una guerra civile come quella in Siria. L’ex presidente del Cile ha ricordato come oltre 700 persone siano state uccise dall’inizio dei disordini e più di 3 mila siano state arrestate. Inoltre, secondo alcune fonti, vi sarebbero stati processi segreti a seguito dei quali sarebbero state condannate a morte 23 persone. “Temo che la situazione in Myanmar stia degenerando in un vero e proprio conflitto. Gli Stati non devono permettere che gli errori fatali commessi in passato in Siria e altrove vengano ripetuti”, ha scritto Bachelet. (segue) (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE