ETIOPIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Etiopia: Congresso federalista oromo minaccia di boicottare le elezioni parlamentari

Addis Abeba, 04 mar 09:57 - (Agenzia Nova) - Il Congresso federalista oromo (Ofc), uno dei principali partiti di opposizione in Etiopia, non parteciperà alle elezioni parlamentari previste a giugno prossimo fino a quando le sue richieste al governo centrale non saranno soddisfatte. Lo ha dichiarato alla "Bbc" un portavoce del partito, Tiruneh Gemta, sottolineando che l'Ofc chiede da tempo il rilascio dei leader del partito che sono stati arrestati (Bekele Gerba, Dejene Tafa e Jawar Mohammed) e di poter tornare a svolgere l'attività politica nelle sue sedi. "Se le nostre domande troveranno risposta e le nostre richieste saranno soddisfatte, rimarremo in corsa (alle elezioni)", ha detto Gemta. Dopo i disordini scoppiati in seguito dell'uccisione del cantante di etnia oromo Hachalu Hundessa, nel giugno scorso, gli attivisti arrestati sono stati accusati formalmente di terrorismo e sono tuttora detenuti in carcere. Anche il Fronte di liberazione oromo (Olf), altro partito di opposizione, ha fatto sapere che sta riflettendo su un possibile boicottaggio delle elezioni, giustificando questa eventualità con l'arresto e la detenzione di alcuni suoi alti dirigenti e la chiusura dei suoi uffici, inclusa la sede principale nella capitale Addis Abeba. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE