GERMANIA

 
 

Germania: Soeder (Csu) resta il candidato cancelliere favorito, ma la partita con Laschet resta aperta

Berlino, 16 apr 12:10 - (Agenzia Nova) - Se i tedeschi potessero eleggere direttamente il cancelliere, il presidente dell'Unione cristiano-sociale (Csu) e primo ministro della Baviera, Markus Soeder, otterrebbe il 44 per cento dei voti. È quanto si apprende da un sondaggio effettuato dall'istituto demoscopico tedesco Infratest dimap per l'emittente radiotelevisiva “Ard” e mostra come fra gli elettori conservatori il risultato sia ancora più netto e tocca quota 72 per cento. Nella corsa alla Cancelleria federale, in vista delle elezioni del Bundestag del 26 settembre prossimo, Soeder stacca nettamente il presidente dell'Unione cristiano-democratica (Cdu) e primo ministro del Nordreno-Vestfalia, Armin Laschet. Tra tutti gli aventi diritto al voto, Laschet ottiene infatti il 15 per cento, tra gli elettori di Cdu e Csu il 17 per cento. Il sondaggio odierno di Infratest dimap, peraltro, è quello che assegna il sostegno “più basso” a Soeder, rispetto a quelli pubblicati nei giorni scorsi di Forsa e Civey, condotti per conto di, rispettivamente, il gruppo editoriale “Rnd” e il quotidiano “Augsburger Allgemeine”. Secondo l’indagine di Forsa, Soeder è un “leader forte” per il 57 per cento dei tedeschi; mentre il 36 per cento lo ritiene un politico “dinamico”; e per il 27 per cento è “degno di fiducia”. Secondo il 34 per cento del campione, Soeder, che è anche primo ministro della Baviera, è “in grado di riconoscere correttamente i problemi”, mentre per il 30 per cento è “capace di risolverli”.

Per quanto concerne il sondaggio di Civey, il 58 per cento dei tedeschi giudica positivamente l'intenzione del presidente dell'Unione cristiano-sociale (Csu) di candidarsi a cancelliere per i conservatori. Il 30 per cento del campione giudica, invece, le ambizioni di governo espresse da Soeder in maniera negativa. Il 12 per cento dichiara, infine, di non avere alcuna opinione in merito. Tra gli elettori conservatori, è l'86 per cento ad avere un'opinione positiva della candidatura di Soeder a cancelliere. Tra chi vota per i Verdi e per il Partito socialdemocratico tedesco (SpD), il dato è rispettivamente del 50 e del 47 per cento. È, infine, il 45 per cento degli elettori del Partito liberaldemocratico (Fdp) a giudicare positivamente la corsa di Soeder alla Cancelleria federale.

Laschet – che si è detto “molto contento” per il “forte sostegno” espresso dalla dirigenza della Cdu alla sua candidatura a cancelliere – nei giorni scorsi ha attaccato il leader Soeder. “Non è sempre popolare mantenere la propria posizione invece di seguire l'opinione generale”, ha dichiarato Laschet. Il presidente della Cdu ha quindi fatto appello all'unità dei conservatori, perché “non abbiamo bisogno di un one-man show”. Laschet ha quindi aggiunto che Cdu e Csu rimonteranno nei sondaggi soltanto se riusciranno a migliorare la risposta alla crisi del coronavirus. Il presidente dei cristiano-democratici ha poi attaccato Soeder per la sua proposta di un'alleanza per il clima con il primo ministro del Baden-Wuerttemberg, il verde Winfried Kretschmann. Secondo Laschet, una simile intesa può essere conclusa tra Laender, ma anche in questo caso è “pericolosa” perché, “alla fine, la gente vota per i Verdi”. Cdu e Csu devono, invece, “impostare i propri temi”, ha infine dichiarato il primo ministro del Nordreno-Vestfalia. In questa partita, al momento, non intende entrare la cancelliera tedesca Angela Merkel che, nei giorni scorsi, ha ribadito la propria estraneità alla competizione in corso nei conservatori per la nomina del candidato a cancelliere, in vista delle elezioni del Bundestag del 26 settembre. “Volevo e voglio restarne fuori, e sarà così”, ha dichiarato Merkel. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE