USA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Usa: l’area clintoniana spinge per rendere Washington DC uno Stato e alterare l’assetto costituzionale

New York, 16 apr 15:22 - (Agenzia Nova) - In settimana la commissione Sorveglianza e Riforma della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato un disegno di legge che prevede riguarda la concessione alla capitale federale Washington D.C. del rango di Stato. Si tratta di un’iniziativa potenzialmente in grado di alterare significativamente l’assetto costituzionale e i futuri equilibri politici degli Stati Uniti. Il percorso appare al momento tutto in salita, poiché il disegno di legge è destinato a incontrare un’accanita resistenza da parte del Partito repubblicano e poiché il Partito democratico gode di una maggioranza molto esigua al Senato. Tuttavia, il progetto mostra come una parte dei democratici – in particolare quelli che fanno riferimento all’area dell’ex presidente Bill Clinton e di sua moglie Hillary, e che al Congresso ha un importante punti di riferimento nella speaker della Camera Nancy Pelosi - stia accelerando su un percorso di riforme che potrebbe avere importanti conseguenze a lungo termine e che, in qualche misura, contrasta con l’approccio dell’amministrazione guidata dal presidente Joe Biden, teso al dialogo con i repubblicani. (segue) (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE